-->

Premessa..


Ciao a tutti. Benvenuti nel mio blog!
Ci tengo a precisare alcune cose per evitare problemi e polemiche: non sono cosmetologa, erborista, farmacista né medico e quello che pubblico è frutto di quello che leggo su libri che trattano tali argomenti o in diversi siti dedicati. Cerco di informarmi più possibile sugli effetti delle varie sostanze e soprattutto sulle eventuali controindicazioni.
Ciò che può fare bene a me, inoltre, non è detto che vada bene per voi e viceversa, perciò vi consiglio di prendere la mia pagina (e dunque anche questo blog) come una sorta di guida e non certo come la Bibbia. Io non vi conosco, non so se siete allergici a qualche tipo di pianta, ad esempio; inoltre non mi voglio assolutamente sostituire al vostro medico!
Le ricette che pubblico le prendo da vari blog di spignatti, non sono del tutto farina del mio sacco in quanto per ora sto ancora studiando per conto mio.
Se avete domande scrivetemi pure e per quello che posso, sarò felice di rispondervi! Sono aperta a confrontarmi con voi e accetto le critiche purchè costruttive.
CosTy

sabato 13 giugno 2015

Il mirtillo: proprietà e benefici

Ciao a tutti!
In questi giorni, per cause di forza maggiore che mi coinvolgono in parte, sto scoprendo tutte le varie caratteristiche del mirtillo, questo piccolo arbusto dai frutti rotondi, neri/violacei oppure rossi, che maturano proprio nei mesi estivi.


Mirtillo rosso (o Mirtillo Americano)
Noto anche come Cranberry, ha origine nel nordest degli Usa, dove cresceva spontaneamente ma poi venne anche coltivato. Il nome latino del mirtillo rosso è Vaccinium Macrocarpon, da non confondere con il Vaccinium Myrtillus, che è invece il mirtillo nero.
E' un frutto ricco di vitamine A, C e alcune del gruppo B, ma anche sali minerali tra cui ferro, magnesio, calcio, rame, fosforo, zinco e potassio (in fondo al post vi scrivo le loro principali funzioni). Vanta diverse proprietà: sono astringenti, diuretici (contengono moltissima acqua, circa 86%), antiossidanti e antinfiammatori; migliorano la vista e rinforzano i capillari.
Sono inoltre ottimi per prevenire l'ipertensione e l'arteriosclerosi, per abbassare il colesterolo cattivo (LDL) nel sangue, per la cura e la prevenzione di cistiti e infezioni urinarie in genere (prostatite nel caso dell'uomo) poichè svolgono un'azione disinfettante e antisettica.

Mirtillo nero (Vaccinium Myrtillus)
E' frequente nelle Alpi e negli Appennini, dove cresce spontaneo nei boschi.
Anche in questo caso, i piccoli frutti rotondi contengono moltissime sostanze utili al benessere generale del corpo; vi si trovano infatti soprattutto vitamina A e C, in minor percentuale anche vitamina B e i cosiddetti glucosidi antocianici, pigmenti blu dalle elevate capacità antiossidanti e che proteggono la retina, migliorando la vista.
Anche i mirtilli neri sono utilissimi per combattere i capillari fragili e soprattutto, i disturbi di circolazione sanguigna. Sono inoltre utili per contrastare l'insorgenza della cellulite e in caso di mestruazioni dolorose.
Le foglie, invece, contengono sostanze in grado di abbassare la quantità di zuccheri nel sangue e sono consigliate quindi a chi soffre di diabete.

Controindicazioni, dove comprarli e modalità di assunzione
I mirtilli rossi contengono parecchio zucchero e sarebbe meglio evitarli in caso di diabete, mentre il mirtillo nero (utile per questa patologia) è sconsigliato se si è già sottoposti a una cura farmacologica di tale tipo.
I mirtilli rossi sono inoltre sconsigliati in caso di assunzione di farmaci anticoagulanti.

E' comunque buona cosa (ve lo ricordo sempre quando parlo di rimedi naturali!) consultare il proprio medico curante perchè (e ci tengo a sottolinearlo ulteriormente) non è detto che una cosa, solo perchè naturale, faccia bene al proprio corpo in quanto, ad esempio, in alcuni casi si possono verificare interazioni con i medicinali, ed è meglio non sottovalutare mai questo aspetto!
Anche le dosi di assunzione variano in base al tipo di prodotto (succo, estratto, ecc.), di solito quindi sono riportate sulla confezione.

Per quanto riguarda invece la repiribilità, sicuramente potete trovare integratori, estratti, gocce in erboristeria; le marmellate o il succo invece si possono tranquillamente trovare anche al supermercato: in questo caso è però meglio scegliere quelli con pochi zuccheri aggiunti, e con un elevato contenuto di mirtilli (per farvi un esempio, i prodotti con meno del 20% di frutta sono praticamente inutili al fine curativo).

Bene, sui mirtilli ho terminato :) vi lascio ora, brevemente, alle proprietà delle vitamine e dei sali minerali sopracitati:
-vitamina A: rinforza il sistema immunitario, contrasta le infezioni, è utile in caso di eczema e acne
-vitamina B: regola la pressione arteriosa, è utile per il sistema nervoso, incrementa il metabolismo, fa bene a pelle e capelli
-vitamina C: svolge un'azione antiossidante contro i radicali liberi, aiuta la guarigione delle ferite, è utile per contrastare la stanchezza e l'affaticamento, i dolori muscolari e la caduta dei capelli.

-calcio: indispendabile per ossa (combatte l'osteoporosi) e denti (previene la carie), stimola la produzione di energia e i processi metabolici, aiuta in caso di nervosismo e insonnia
-ferro: favorisce la formazione di globuli rossi ed emoglobina, aiuta il sistema immunitario; una sua carenza comporta anemia, debolezza, stipsi, unghie e capelli fragili
-magnesio: utile in caso di nervosismo e crampi muscolari, ma anche per dolori allo stomaco e all'intestino, aiuta nella produzione di energia e in caso di depressione e stanchezza mentale
-rame: anche questo è utile in caso di crampi e dolori in genere, ma anche in caso di anemia e malattie cardiopatiche; attenua i dolori mestruali e svolge un'azione antibatterica e disintossicante
-potassio: utilissimo nella formazione dei tessuti corporei, in caso di debolezza fisica e scarsa concentrazione, in caso di ipertensione e fragilità ossea. Contribuisce al corretto funzionamento dei reni e del cuore
-zinco: contribuisce al corretto funzionamento di vari ormoni, del metabolismo ma anche della vista della memoria; una sua carenza comporta perdita di capelli, diarrea e scarse difese immunitarie
-fosforo: permette l'assorbimento del calcio, inoltre permette una corretta crescita corporea e ossea, aiuta in caso di stress, depressione e nervosismo.

Con questo ho concluso; spero che il post possa esservi utile :) Fate un giretto anche sulla pagina facebook, dove troverete un album con altri alimenti e le loro caratteristiche! Ciao ciao,
A presto!
CosTy
Posta un commento