-->

Premessa..


Ciao a tutti. Benvenuti nel mio blog!
Ci tengo a precisare alcune cose per evitare problemi e polemiche: non sono cosmetologa, erborista, farmacista né medico e quello che pubblico è frutto di quello che leggo su libri che trattano tali argomenti o in diversi siti dedicati. Cerco di informarmi più possibile sugli effetti delle varie sostanze e soprattutto sulle eventuali controindicazioni.
Ciò che può fare bene a me, inoltre, non è detto che vada bene per voi e viceversa, perciò vi consiglio di prendere la mia pagina (e dunque anche questo blog) come una sorta di guida e non certo come la Bibbia. Io non vi conosco, non so se siete allergici a qualche tipo di pianta, ad esempio; inoltre non mi voglio assolutamente sostituire al vostro medico!
Le ricette che pubblico le prendo da vari blog di spignatti, non sono del tutto farina del mio sacco in quanto per ora sto ancora studiando per conto mio.
Se avete domande scrivetemi pure e per quello che posso, sarò felice di rispondervi! Sono aperta a confrontarmi con voi e accetto le critiche purchè costruttive.
CosTy

lunedì 24 agosto 2015

Bicarbonato di sodio: proprietà, usi terapeutici e per la bellezza

Buongiorno a tutti e buon inizio di settimana!
Oggi per l'album "proprietà degli alimenti" sulla mia pagina facebook, vi parlerò del bicarbonato e dei suoi diversi utilizzi: può essere impiegato infatti sia per la cura di alcuni fastidi quotidiani (acidità di stomaco, sinusite, mal di gola, candida) che in cosmesi, per la creazione di deodoranti spray o in crema, per la pulizia del viso e dei denti.

Il bicarbonato di sodio è un sale, con formula chimica NaHCO3, si presenta come una polvere bianca molto fine, inodore e solubile in acqua.
Per quanto riguarda la cura del corpo, il bicarbonato può essere impregato in diversi modi:
-Acidità di stomaco: un cucchiaino di bicarbonato disciolto in acqua e poi bevuto, alza il pH dello stomaco rendendo l'ambiente gastrico un po' meno acido e proteggendone la mucosa. Tuttavia sarebbe meglio non assumerlo subito dopo un pasto troppo abbondande in quanto, liberando anidride carbonica, fa gonfiare eccessivamente lo stomaco. Inoltre agisce in modo temporaneo e, se assunto ripetutamente, porta ad un eccesso di sale nell'organismo (per questo è sconsigliato a chi soffre di ipertensione!)
-Candida: il bicarbonato è noto per essere utile in caso di infezioni batteriche perciò, in presenza di candida vaginale lieve, possono essere utili delle lavande con acqua tiepida e bicarbonato in modo tale da alzare il pH (che solitamente è compreso tra 3,8 e 4,5) rendendo l'ambiente vaginale inadatto alla proliferazione del batterio. Tuttavia questo rimedio è da considerarsi valido solo per breve tempo proprio per non alterare il pH fisiologico!
-Mal di gola: effettuare degli sciacqui con acqua e bicarbonato può aiutare in caso di infiammazione.
-Sinusite: in questo caso si può preparare una soluzione di acqua e bicarbonato da applicare in gocce all'interno delle narici in modo da disinfettare le mucose nasali. A questo scopo possono essere efficaci anche i "fumenti", scaldando una pentola di acqua da versare poi in una bacinella e aggiungendo un cucchiaio di bicarbonato. Ci si posiziona con il viso vicino alla bacinella coprendosi con un asciugamano e inalando i vapori.
-in cucina può essere utilizzato per disinfettare frutta e verdura-Antiodorante: è possibile preparare dei sacchetti (tipo quelli usati per i confetti, l'importante è che abbiano una trama molto fitta) con bicarbonato e sale e utilizzarli per esempio nella scarpiera per assorbire gli odori; oppure, nel caso di contatto per esempio con cipolla o aglio, può essere utile lavarsi le mani usando un po' di bicarbonato.
In campo della bellezza e della cosmesi, può essere utilizzato per:
-Sbiancare i denti: il bicarbonato può essere usato per rimuovere le macchie provocate dal cibo, dal caffè o dal fumo; si può quindi preparare una pappetta di bicarbonato e acqua e passarla sui denti come fosse un dentifricio. Attenzione però: un uso prolungato di questo "rimedio fai da te" può portare a un'eccessiva corrosione dello smalto dentale. E' buona cosa quindi effettuare questa pulizia una volta al mese e senza grattare eccessivamente i denti, ad esempio con lo spazzolino, ma usando magari un cottonfiock o anche le dita (pulite!)
-Deodorante: è possibile preparare in casa un deodorante spray creando una soluzione satura di bicarbonato alla quale si può aggiungere qualche goccia di Tea Tree Oil (olio essenziale). Questa preparazione non necessita di conservante.
-Shampoo: il bicarbonato può essere utilizzato in piccole dosi in aggiunta allo shampoo per curare o prvenire la forfora e per dare lucidità e morbidezza ai capelli. Qualche mese va circolava online un articolo di una ragazza che per lungo tempo aveva utilizzato acqua e bicarbonato per detergere i capelli e la cute: a mio parere non è il massimo innanzitutto perchè il bicarbonato non ha un potere lavante (come ce l'hanno invece i tensioattvi di uno shampoo) ed è usato per lo più per assorbire il sebo. Togliere ripetutamente il sebo (che è prodotto per proteggere i capelli!) può comportare un'eccessiva secchezza della cute con desquamazioni e prurito; la cute ha inoltre un pH acido mentre il bicarbonato è basico e agisce aprendo le squame del capello!
Può essere benefico e non dannoso se usato magari una volta al mese o quando si sente il bisogno di dare una "rinfrescata" alla cute ma ripeto, meglio non abusarne per non rischiare di ritrovarsi i capelli secchi e fragili!
-Cura delle unghie: si può preparare una pappetta con bicarbonato, miele, olio di oliva e limone da massaggiare sulle unghie per un effetto sbiancante.

Come tutti i rimedi fai-da-te, vi consiglio sempre di parlare prima con il vostro medico per sapere se effettivamente l'uso del bicarbonato (soprattutto se ingerito) fa per voi e se non interagisce con i farmaci!
Per ora è tutto, vi aspetto sulla mia pagina facebook o su instagram!
A presto,
CosTy
Posta un commento